IVA agevolata al 10%

jewndj

Per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55, non occorrono degli obblighi burocratici o degli adempimenti particolari, non va inviata nemmeno alcuna comunicazione ad enti istituzionali preposti e non è reso obbligatorio il pagamento tramite bonifico.

Gli interventi previsti per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55 riguardano lavori di restauro edilizio, risanamento conservativo e ristrutturazione degli edifici; l’aliquota pari al 10% dell’IVA per la detrazione 55 si applica per la prestazione di servizi da parte di aziende appaltatrici dei lavori che realizzeranno opere di restauro, risanamento e ristrutturazione.

L’IVA agevolata per la detrazione 55 riguarderà anche l’acquisto di beni materiali che saranno necessari per realizzare tali opere e si escludono da quest’agevolazione l’acquisto di materie prime e dei semilavorati; un capitolo a parte va dedicato ai così detti “beni finiti” che sarebbero quei beni che, facenti parte della costruzione di un edificio, mantengono la loro individualità.

Si pensi ad esempio a quei beni che, dopo un certo periodo di usura, non possono più essere riutilizzati e che quindi andranno sostituiti e non più usufruibili, come ad esempio un pavimento fatto di parquet; questi beni non faranno parte dell’agevolazione fiscale e non potranno godere dell’IVA agevolata per la detrazione 55.

Se invece si prendono in considerazione i beni come le caldaie, le porte, le finestre, i sanitari, ecc. questi sono appunto “beni finiti” riutilizzabili  che potranno godere dell’IVA per la detrazione 55; l’agevolazione fiscale verrà applicata sia se l’acquisto di tali beni verrà fatto dal committente e sia se, ad acquistare i materiali, sarà la ditta o il prestatore d’opera che compie tali lavori.

Potrebbero interessarti questi articoli:

  • Come sfruttare iva agevolata edilizia al 10%? Come sfruttare iva agevolata edilizia al 10%? Come sfruttare iva agevolata edilizia al 10%? Sfruttando le modifiche delle Legge Finanziaria 2010 le opere di manutenzione ordinaria compiute su edifici a prevalente destinazione abitativa possiamo scegliere iva agevolata edilizia al 10%. Cerchiamo di capire meglio quali sono le caratteristiche di tale opportunità fiscale. Quali sono le opere che afferiscono alla definizione di […]
  • Detrazione 55 agenzia entrate: comunicazioni da trasmettereDetrazione 55 agenzia entrate: comunicazioni da trasmetterePer ottenere l’agevolazione fiscale varata dal Governo Monti su lavori di ristrutturazione edile, è importante comunicare all’Agenzia delle Entrate entro il 31 Marzo 2012 l’ammontare delle spese sostenute nel periodo d’imposta relativo all’anno 2010. I soggetti che potranno usufruire della detrazione 55 all’Agenzia Entrate dovranno trasmettere telematicamente, mediante l’apposito […]
  • Richiesta estensione detrazioni fiscaliRichiesta estensione detrazioni fiscaliRichiesta estensione detrazioni fiscali. Adiconsum, con l’intento di rilanciare la produzione e i consumi, ha chiesto detrazioni fiscali per libri, arredi scolastici, arredamento per abitazioni, automobili a basso impatto ambientale, biciclette e moto elettriche. Secondo l’interpretazione di Pietro Giordano, Presidente Nazionale Adiconsum “la tassazione sulle famiglie italiane ha […]
  • Detrazione IVA autovetture: delucidazioni sui costiDetrazione IVA autovetture: delucidazioni sui costiIl 17 Settembre 2011 è passata la legge che porta l’IVA al 21% sui beni che erano tassati al 20%, escludendo i beni primari che hanno mantenuto le stesse aliquote IVA, per quanto riguarda le autovetture l’aliquota è passata al 21%. I costi per gli automobilisti sono dunque aumentati ma la detrazione IVA sulle autovetture rimane nella maggior parte dei casi invariata al 40% e comprende […]

Lascia un commento