Abolizione del costo della manodopera in fattura

desbhgsd b

Il D.L. n. 70/2011 ha abolito l’obbligo di indicare nella fattura per la detrazione 55, il costo della manodopera sostenuta per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici; questa condizione, resa necessaria per usufruire della detrazione 36 e per l’applicazione dell’IVA agevolata al 10%, è stata estesa anche per l’agevolazione fiscale del 55%.

L’Agenzia delle Entrate infatti, con la circolare 1° Giugno 2012 n. 19/E, ha stabilito che la soppressione di tale condizione da indicare in fattura per la detrazione 55, riguarderà anche le spese sostenute per i lavori effettuati nel 2011, ma prima del 14 Maggio; anche per i costi sostenuti negli anni precedenti si osserverà tale condizione ed andrà a riguardare sia le agevolazioni fiscali del 36% che per quelle del 55%.

Questa nuova introduzione normativa è importante visto che prima, per l’inosservanza del costo di manodopera indicata in fattura per la detrazione 55, decadeva l’agevolazione fiscale e rendeva nullo il beneficio da parte del contribuente.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto inoltre sapere che la separata indicazione del costo della manodopera in fattura riguardante la detrazione 55, non è richiesta nemmeno per quegli interventi tecnicamente chiamati agevolabili e che sono stabiliti nel nuovo articolo 16-bis del TUIR.

Ricapitolando, l’obbligo di indicazione del costo di manodopera in fattura per la detrazione 55 si ritiene soppresso dalla data del 14 Maggio 2011, giorno in cui è entrata in vigore l’attuale norma e che, secondo il principio del “favor rei”, nessun contribuente può essere assoggettato a sanzioni pecuniarie per una “legge posteriore” che non costituisce nessuna violazione.

Detrazioni 65 articoli consigliati

Detrazioni anno 2015: una guida essenziale Quali sono le principali detrazioni anno 2015? Ecco le voci di spesa scaricabili dall'Irpef fino al 31 dicembre 2015. Un fattore da tenere sempre presente prima di procedere in nuovi acquisti. Detrazioni 2015: gli interventi di recupero energetico ...
Chiarimenti sul bonus mobili 2013 Chiarimenti sul bonus mobili 2013. Giungono le ultime disposizioni in merito alle date e circostanze in cui è possibile fruire dei bonus mobili 2013, agevolazione fiscale del 50% sulla spesa sostenuta per l’acquisto di arredi pensati per unità im...
Risparmio energetico 2015, le spese detraibili Risparmio energetico 2015, detrazione 65 entro 31 dicembre Le opere di incremento dell’efficienza energetica delle strutture immobiliari esistenti possono godere di una detrazione corrispondente al 65%, purché gli interventi si siano realizzati e...
Box auto in legno: sgravi fiscali e rispetto per l’ambient...   Il rispetto per la natura e per l’ambiente è un fattore tenuto in considerazione specialmente negli ultimi tempi grazie alla scoperta delle energie rinnovabili e dello sfruttamento delle risorse ambientali sostenibili, parecchie aziende e ...
Detrazioni fiscali mobili e cucine, le regole per il 2015 Tra le novità della legge di stabilità risulta possibile ricordare la proroga delle detrazioni fiscali mobili e cucine anche per il 2015. Ecco tutto quello che c'è da sapere in merito alla luce degli ultimi provvedimenti legislativi varati dell'es...

Lascia un commento